Offerta formativa

Nuovi Esami di Stato

Con il D.Lgs. 62/2017 entra in vigore il nuovo Esame di Stato conclusivo del primo ciclo. Le principali novità, specificate dal D.M. attuativo n.741/2017 e dalla Nota ministeriale di accompagnamento n.1865/2017, riguardano i criteri di ammissione, la composizione della commissione d’esame, le prove e la modalità di valutazione con il fine di “verificare le conoscenze, le abilità e le competenze acquisite dall’alunna o dall’alunno anche in funzione orientativa”. Al Consiglio di classe è lasciata la scelta di ammettere o meno un candidato all’esame in caso di carenza in una o più discipline. Le prove diventano quattro: Italiano, Matematica, Lingue straniere e colloquio, e nell’elaborazione del voto finale pesano per metà i voti di ammissione.

Il 1° settembre 2018 sono entrate in vigore le disposizioni ministeriali relative all’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, come modificate dalla legge n. 108 del 21 settembre 2018.
Gli ambiti di intervento del Decreto riguardano:
• i requisiti di ammissione (minimo di frequenza, valutazione di comportamento e nelle discipline, partecipazione alle prove INVALSI; percorso di Alternanza Scuola-Lavoro o percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento;
• l’incremento del peso del credito scolastico (massimo 40 punti) e del punteggio finale (massimo 20 punti per ogni prova);
• le modifiche nella struttura e nell’organizzazione delle prove scritte (una di italiano e una caratterizzante l’indirizzo di studio);
• l’abolizione della terza prova;
• le modifiche nello svolgimento della prova orale (colloquio);
• l’introduzione delle prove standardizzate nazionali al livello 13.

Curatori: Dino Cristanini, Carmen Tarantino.

I corsi proposti

Un percorso formativo sulle procedure di svolgimento e sui criteri di valutazione delle due prove scritte e del colloquio

Il nuovo Esame di Stato conclusivo della Scuola secondaria di secondo grado

Costruire indicatori e adottare strategie per promuovere l’“agire con competenza”

Progettare la prova di Italiano per il nuovo Esame di Stato

Avviare la generazione dei nativi digitali all’enorme lavoro di riconquista della complessità che li attende: questo è l’obiettivo trasversale che dovrebbe innanzitutto porsi oggi il nostro sistema formativo.

Gino Roncaglia
Top