Offerta formativa

La scuola dell'inclusione: didattica personalizzata e lotta alla dispersione

Per favorire l’inclusione all’interno delle scuole italiane, il D.Lgs. 66/2017 chiede di attivare percorsi di individualizzazione e personalizzazione e di utilizzare strumenti per migliorare l’accessibilità alle risorse. La Dir. 27/12/2012 e la circolare n. 8 del 6/03/2013 hanno dato precise indicazioni operative su come attuare strategie inclusive per alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e Bisogni Educativi Speciali (BES). Gli alunni con disabilità certificata, con deficit dell’apprendimento, o che versano in condizioni di svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale sono infatti più facilmente esposti all’emarginazione e alla dispersione scolastica. Per questa ragione è dunque necessaria una particolare attenzione educativa e didattica: l’obiettivo della nostra scuola è non far sentire escluso nessuno. Per questo occorre sviluppare approcci e strategie efficaci per consentire l’inclusione di tutti gli studenti. I docenti devono quindi essere in grado di compilare un Piano Didattico Personalizzato (PDP) efficace, un mezzo per alunni e alunne in difficoltà che fornisce, se ben progettato, gli strumenti compensativi e le misure dispensative necessarie al successo scolastico.

Curatore: Gabriele Zanardi

I corsi proposti

Dalla normativa a un processo di inclusione pragmatico, per la gestione del singolo e del gruppo classe

La didattica inclusiva e personalizzata per i BES

Facilitazione, semplificazione e verifica

Prove inclusive: l’elaborazione dei compiti e delle verifiche per i DSA

L’informazione viene prodotta da una pluralità di soggetti e si muove attraverso una pluralità di strade, integra codici comunicativi diversi ed è dunque multicodicale, ma è ancora caratterizzata da forte granularità e frammentazione.

Gino Roncaglia
Top